Scegli il comune e l'utenza:

Seleziona un comune
Seleziona una utenza

Imparare

A differenziare correttamente, perché conviene

Imparare

Perché lo facciamo?

Affinché il ciclo dei rifiuti sia virtuoso ed ecosostenibile, è fondamentale che si inneschi una efficiente collaborazione tra noi, Dolomiti Ambiente e te, insieme a tutti gli utenti, con la consapevolezza che:

Ridurre è meglio di differenziare

È necessario, per noi e per l’ambiente, iniziare a porsi la questione dei rifiuti già al momento dell’acquisto: scegliere prodotti con meno imballaggio, cercare di riutilizzare prima di riacquistare, optare per il vuoto a rendere o per i prodotti alla spina, sono tutte scelte che riducono la produzione di rifiuti.

Differenziare bene conviene

Gestire nella propria casa o a lavoro i rifiuti con attenzione, significa smaltire in modo corretto la maggior parte dello scarto diminuendo notevolmente il rifiuto residuo che non è riciclabile. Il nostro sistema tariffario premia chi produce meno rifiuto residuo, per questo differenziare bene conviene.

Cosa devo fare concretamente?

È molto semplice: a seconda del tipo di utenza ti vengono consegnati contenitori e sacchetti di diverse dimensioni. Segui la guida per capire cosa appartiene alle singole categorie di rifiuti e consulta il nostro riciclabolario per toglierti qualunque dubbio specifico.

Effettuata la differenziazione dei tuoi rifiuti, esponi i contenitori nelle date previste dal tuo calendario. Ricorda bene: una volta svuotati i contenitori devono essere riportati all’interno della tua proprietà e non lasciati lungo la strada.

Tutto ciò che rimane fuori dai contenitori, come rifiuti ingombranti o particolari, li puoi portare nei nostri Centri di Raccolta Materiale.

Organico

RACCOLTA PORTA A PORTA: 2 VOLTE A SETTIMANA

scarti di cibo e alimenti avariati
tovaglioli e salviette in carta da cucina 

Consulta il Riciclabolario per vedere nel dettaglio tutto quello che va nell’organico.


ATTENZIONE! 
Vanno utilizzati solo gli appositi sacchetti in carta. 

UTENZE DOMESTICHE IN EDIFICI FINO A 8 APPARTAMENTI

A ogni utenza sono consegnati sacchetti in carta e cestello areato per la propria organizzazione domestica.

Per la raccolta, il sacchetto in carta va trasferito nel contenitore marrone da esporre nel punto concordato secondo il calendario annuale inviato alle famiglie.

Sacchetto di carta, cestino areato più mastello marrone


UTENZE DOMESTICHE IN EDIFICI CON 9 O PIÙ APPARTAMENTI

A ogni utenza sono consegnati sacchetti in carta e cestello areato per la propria organizzazione domestica.

Per la raccolta, il sacchetto in carta va trasferito nel contenitore con coperchio marrone a disposizione di tutto il condominio.

Sacchetto di carta, cestino areato più bidone condominiale con coperchio marrone


COMPOSTAGGIO DOMESTICO 

In alternativa alla conferimento dell’organico, si può effettuare lo smaltimento autonomamente attraverso il compostaggio domestico, producendo così terriccio fertile e ottenendo uno sconto sulla tariffa dei rifiuti. 

Carta e cartone

RACCOLTA PORTA A PORTA: 1 VOLTA A SETTIMANA 

giornali, fogli e quaderni 
sacchetti di carta 
libri 

Consulta il Riciclabolario per vedere nel dettaglio tutto quello che va nella carta e cartone.


ATTENZIONE! 
I cartoni vanno ripiegati per ridurne il volume: se molto voluminosi o in grande quantità vanno portati ai CR (Centri Raccolta).

UTENZE DOMESTICHE IN EDIFICI FINO A 8 APPARTAMENTI

I rifiuti vanno introdotti sfusi e ridotti di volume nel contenitore con coperchio giallo.

Per la raccolta il contenitore va esposto nel punto concordato secondo il calendario annuale inviato alle famiglie. 

Mastello per case


UTENZE DOMESTICHE IN EDIFICI CON 9 O PIÙ APPARTAMENTI

I rifiuti vanno introdotti sfusi e ridotti di volume nel contenitore con coperchio giallo a disposizione di tutto il condominio.

Bidone per condomini con coperchio giallo


Imballaggi leggeri in plastica

RACCOLTA PORTA A PORTA: 1 VOLTA A SETTIMANA 

bottiglie 
flaconi 
contenitori 
contenitori in plastica-alluminio (es: busta del caffè o delle patatine), 
lattine 
contenitori in banda stagnata per alimenti e prodotti spray per l’igiene personale 
tappi e coperchi metallici 
cartoni per bevande (poliaccoppiati a base cellulosica) 

Consulta il Riciclabolario per vedere nel dettaglio tutto quello che va negli imballaggi leggeri in plastica.


ATTENZIONE! 

Non tutta la plastica è imballaggio! 

Si raccolgono in questa categoria solo i rifiuti di plastica, alluminio, acciaio e poliaccoppiati a base cellulosica che hanno la FUNZIONE DI IMBALLAGGIO 

Non vanno conferiti giocattoli, pennarelli, accessori in plastica, posate in plastica usa e getta, posacenere o portamatite (che vanno nel residuo). 

Tutti i contenitori vanno conferiti vuoti. 

UTENZE DOMESTICHE 

I rifiuti vanno conferiti, svuotati del loro contenuto e ridotti di volume, negli appositi sacchi semitrasparenti azzurri.

Per la raccolta il sacco ben chiuso va esposto nel punto concordato secondo il calendario inviato alle famiglie.

Sacco semitrasparente azzurro per case,condomini e utenze non domestiche


Vetro

bottiglie
vasetti
contenitori in vetro 

Consulta il Riciclabolario per vedere nel dettaglio tutto quello che va nel vetro.


ATTENZIONE! 

Il materiale va conferito sfuso e svuotato del contenuto.

I tappi in metallo vanno tolti e conferiti con gli imballaggi leggeri. 

UTENZE DOMESTICHE 

I rifiuti vanno conferiti sfusi e svuotati del loro contenuto nelle campane presenti lungo le vie della città.


Residuo

RACCOLTA PORTA A PORTA: 1 VOLTA A SETTIMANA

Tutto il materiale non riciclabile che non può essere conferito con le altre categorie, ad esempio: 

contenitori in materiale accoppiato carta e alluminio (es: sacchetto dei biscotti) 
posate in plastica 
pannolini e assorbenti 
lampadine 
penne e pennarelli, giocattoli e oggetti in plastica 
sacchi per aspirapolvere 
spazzolini, collant 
rasoi in plastica 
cd, musicassette, dvd, vhs 

Consulta il Riciclabolario per vedere nel dettaglio tutto quello che va nel residuo.


UTENZE DOMESTICHE

I rifiuti vanno conferiti nel sacco grigio fornito alle famiglie esponendolo nel punto concordato oppure inserendolo nel contenitore dedicato. Per la raccolta il contenitore va esposto nel punto concordato secondo il calendario annualmente inviato alle famiglie. È consigliato esporre il contenitore solo quando pieno poiché ogni svuotamento viene conteggiato ai fini del calcolo della tariffa puntuale da addebitare in bolletta.

Il calcolo del numero di svuotamenti effettuati è garantito dalla presenza sul contenitore di un codice di riconoscimento.


Cerca all'interno del sito