Stampa e news

 
 
Comunicato stampa - Trento, 24 Aprile 2020

Centri raccolta materiali: da lunedì a targhe alterne

Rinnovato l'invito ad utilizzarli solo se strettamente necessario

I centri di Povo, Gardolo, Bondone e Mattarello saranno eccezionalmente attivi anche nella giornata di lunedì 27 aprile, considerate le festività e le conseguenti chiusure di questi giorni (domani 25 aprile, venerdì 1 maggio).
Rimarranno poi operativi secondo i consueti orari settimanali, ma per evitare i problemi di eccessivo traffico riscontrati negli scorsi giorni, l'accesso ai centri sarà possibile a targhe alterne. Si parte lunedì 27 aprile (data dispari) con le targhe dispari, per poi proseguire abbinando targa e data.
Rimangono ancora chiusi i Centri di Meano, Argentario e il Centro Integrato.
Confermate le modalità di conferimento, a tutela della salute di utenti e lavoratori ed in particolare:

  • l’accesso sarà consentito previo distanziamento sociale per evitare assembramenti
  • gli utenti dovranno scrupolosamente osservare le indicazioni del personale addetto alla vigilanza e dovranno scaricare i rifiuti in piena autonomia
  • durante l’attesa del proprio turno di ingresso si invita a rimanere all’interno dell’autoveicolo
  • ciascun utente dovrà essere munito di mascherina protettiva e guanti.

Rinnovato anche l'invito agli utenti ad utilizzare i centri di raccolta solo per ragioni di oggettiva necessità, contenendo la produzione di rifiuti straordinari.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito dell'ente gestore Dolomiti Ambiente o contattare il numero verde 800 847028

Trento, 24 aprile 2020

Leggi
Avviso - Trento, 17 Aprile 2020

Sospensione attività fatturazione

In relazione all’emergenza Coronavirus

In relazione all’emergenza Coronavirus e alle luce delle indicazioni del Governo Provinciale e di concerto con le Amministrazioni Comunali Dolomiti Ambiente per venire incontro alle famiglie e alle aziende di Trento e Rovereto garantisce:

  • la possibilità per le bollette TARI già ricevute e scadute ma non ancora saldate a causa di un’oggettiva difficoltà economica di rinviare il pagamento senza necessità di comunicazioni specifiche all’azienda. Il posticipo potrà essere prolungato fino alla data ultima del 30 settembre 2020. Inoltre Dolomiti Ambiente si impegna a non applicare alcun interesse passivo o sanzione per il ritardato pagamento;
  • La sicurezza che non verranno emesse nuove fatture per i servizi di igiene urbana e raccolta rifiuti prima del 31 luglio 2020.
  • Quanto sopra potrà subire delle modifiche a seguito di futuri provvedimenti emessi dalle Autorità nazionali o locali.

Leggi